AMAIA

“AMAIA”, cioè “Attività Motoria Adattata In Acqua”, vuole offrire alle persone con limitazioni cognitive o motorie, la possibilità di svolgere più regolarmente attività fisica in acqua con personale specificatamente formato.Una iniziativa resa possibile grazie ad una convenzione tra il servizio di Medicina Fisica e Riabilitativa della Ulss 13 e alcune piscine del territorio, tra cui il nostro impianto.

L’accesso alla piscina avviene tramite un modulo specifico che viene compilato dal medico e che descrive al terapista il tipo di attività più adatta da eseguire a seconda della problematica. 

Un’attività di riattivazione motoria che non ha nulla a che vedere con la riabilitazione e con i Lea (Livelli essenziali di assistenza), pertanto si svolge al di fuori dei classici percorsi sanitari: si accede con una piccola quota da parte dell’utente, che varia a seconda del tipo di trattamento che esegue con il terapista, se in maniera individuale o in gruppo. Una iniziativa rivolta a persone con vari gradi di complessità della patologia, comunque stabilizzate: affette ad esempio da ictus cerebrale, distrofie muscolari, mal di schiena, artroprotesi di anca, neuropatie degenerative, ecc.

L'attività è su appuntamento.